Re Nole: il campione in sordina

Posted by

Federer è il Signore del Tennis, Rafa è il Re della terra (e non solo) ma Djokovic domina da anni il Ranking mondiale: si alterna, scende, risale ma è il più costante di tutti sul gradino più alto.

3-1, 3-0, 3-0, 3-0, 3-0, 3-0, 3-2 questo il cammino del serbo che parla perfettamente italiano.

Finale tirata con l’austriaco “next gen” Thiem che onora la finale con una grande partita ma alla fine prevale sempre lui.

Giù il cappello per un campione celebrato ma non celebratissimo, per un esempio di correttezza e sportività che si è affacciato nel circuito ATP nell’oramai lontano 2004 e che dal 2007 fino ad oggi è uscito dal podio dei primi 3 solo nel 2017: anno disgraziato con infortuni e un rientro sofferto.

Lui, Nadal, Federer e per un quinquennio anche Murray hanno regalato agli appassionati di questo sport, QUINDICI ANNI di Tennis forse non replicabili: è ancora oggi un privilegio assoluto averli visti, vissuti, seguiti.

La Stagione del Tennis è partita adesso ed è stimolante pensare di ritrovarli, tutti, ai nastri di partenza dei prossimi Master 1000 e dei 3 Slam rimanenti.

Bravo Nole, grandi tutti, viva il Tennis.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...